Lenti sclerocorneali

Lenti a contatto a struttura rigida a grande diametro – Indicazioni e considerazioni generali sulle lenti Sclero-Corneali.

Di Edoardo Marani –Optometrista*- FBCLA – FIACLE    e Francesco Sala – Optometrista*

*Docente di Contattologia c/o Istituto Superiore di Ottica ed Optometria B. Zaccagnini – BO

Introduzione:

I vantaggi legati all’utilizzo delle Lenti a Contatto a struttura rigida si conoscono da tempo ed è noto che possono essere utilizzate con ottimi risultati per correggere difetti di vista come la miopia, l’ipermetropia e l’astigmatismo. Gli utilizzatori di questa tipologia di lenti sanno bene quanto la loro qualità visiva sia alta rispetto a quella ottenuta con le lenti a contatto morbide specialmente quando il difetto visivo è alto 1. Numerosi studi hanno dimostrato che l’utilizzo di lenti a contatto a struttura rigida è associato ad un minore tasso di reazioni avverse 1. Tuttavia il loro utilizzo è limitato a causa del ridotto comfort iniziale (nel tempo il comfort diviene quasi sempre eccellente) rispetto a quello che si ottiene con le lenti a contatto morbide e perché in alcuni casi, pazienti con dimensioni ampie della pupilla possono percepire, in particolari condizioni, (ad es. guida notturna) aloni o immagini fantasma attorno alle fonti luminose.

Leggi l’articolo completo. Lenti Sclero-corneali